APHEC

Frequent use of emergency departments and chronic conditions in ageing societies: a retrospective analysis based in Italy.

Una delle sfide principali per i pronti soccorsi nell’attività quotidiana è il sovraffollamento, situazione che si verifica quando il numero di pazienti che richiedono assistenza supera la capacità fisica o di personale delle strutture ospedaliere o di emergenza. In molti casi tale squilibrio è causato dal considerevole numero di accessi inappropriati o comunque prevenibili attraverso la definizione di specifici percorsi clinici.

La recente pubblicazione di alcuni ricercatori del Centro APHEC si occupa di indagare il tema degli accessi ripetuti ai pronto soccorsi della regione Liguria individuando le caratteristiche dei cosiddetti “utilizzatori frequenti e molto frequenti”. Il lavoro si pone in una logica di policy-making e rende disponibile uno strumento utile per implementare sistemi di monitoraggio che allertano i medici di medicina generale in caso di utilizzo sproporzionato dei pronto soccorsi da parte dei propri pazienti.

Tale strumento può migliorare notevolmente le politiche di prevenzione dell’uso eccessivo (e talvolta inappropriato) dei servizi di emergenza.

Rivista: Population Health Metrics
Autori: Enrico di Bella, Luca Gandullia, Lucia Leporatti, Walter Locatelli, marcello montefiori, Luca Persico & Roberta Zanetti

Torna su